Cerca
Close this search box.

10 frasi motivazionali per aumentare la tua autostima

autostima frasi motivazionali

L’autostima è il senso soggettivo del valore personale complessivo. È simile al rispetto di sé, e descrive il livello di fiducia nelle proprie capacità e attributi.

Una sana autostima può influenzare il benessere mentale e la qualità complessiva della vita. Mentre avere un’autostima troppo alta o troppo bassa può essere problematico.

L’autostima tende a essere più bassa nell’infanzia e ad aumentare durante l’adolescenza e l’età adulta, fino a raggiungere un livello abbastanza stabile e duraturo. Ciò rende l’autostima simile alla stabilità dei tratti di personalità nel tempo.

Ma che succede se hai sviluppato un’autostima bassa? È molto importante capire qual è il tuo livello di autostima per trovare l’equilibrio giusto per te. Se dovessi renderti conto di avere un’autostima bassa, allora ci sono cose che puoi fare per aumentarla.

Tieni presente che gli elementi chiave dell’autostima sono fiducia in se stessi, sentimento di sicurezza, identità, senso di appartenenza e sentimento di competenza.

Poi ci sono quei termini che spesso vengono usati come sinonimo di autostima, ovvero la considerazione di sé e il rispetto di sé, anche se ne rappresentano solo una sfumatura.

Perché l’autostima è importante?

L’autostima influisce sul processo decisionale, sulle relazioni, sulla salute emotiva e sul benessere generale.

Tutto questo succede perché essa ha un ruolo importante nel determinare le motivazioni personali: chi ha una visione sana e positiva di sé comprende il proprio potenziale e può sentirsi ispirato ad affrontare nuove sfide.

Grazie ad una buona autostima si ottengono:

  • una solida comprensione delle proprie capacità;
  • relazioni sane con gli altri (come risultato di un rapporto sano con se stessi);
  • aspettative personali realistiche e adeguate;
  • la comprensione dei propri bisogni e la capacità di esprimerli.

Le persone con bassa autostima si sentono insicure rispetto alle proprie capacità e quindi possono dubitare del proprio processo decisionale.

Possono non sentirsi motivate a provare cose nuove perché non credono di poter raggiungere i propri obiettivi. Inoltre possono avere problemi nelle relazioni e nell’esprimere i propri bisogni.

Le persone con un’autostima troppo alta, invece, tendono a sopravvalutare le proprie capacità e a sentirsi in diritto di avere successo, anche se, di fatto, non hanno le capacità necessarie per sostenere la loro fiducia in se stessi. Inoltre possono avere problemi relazionali e di crescita personale perché tendono a diventare perfezionisti.

10 frasi motivazionali per aumentare la tua autostima

Hai bisogno di frasi motivazionali per l’autostima?

Ci sono alcuni semplici modi per capire se hai una buona autostima.
Probabilmente hai un buon livello di autostima se:

  • eviti di soffermarti sulle esperienze negative del passato:
  • credi di essere uguali a tutti gli altri, né migliore né peggiore;
  • esprimi i tuoi bisogni;
  • ti senti generalmente sicuro di te stesso;
  • hai una visione positiva della vita;
  • non hai problemi a dire no;
  • conosci i tuoi punti di forza e di debolezza e li accetti.

Se ti riconosci nella maggior parte di queste affermazioni, il tuo livello di autostima è buono e ciò ti aiuta a motivarti a raggiungere i tuoi obiettivi, perché affronti la vita sapendo di essere capace di realizzare ciò che ci ti prefiggi.

Inoltre sei in grado di stabilire limiti appropriati nelle relazioni e di mantenere un rapporto sano con te stesso e con gli altri.

La bassa autostima, poi, può manifestarsi in vari modi. Se hai una bassa autostima:

  • credi che gli altri siano migliori di te;
  • ti risulta difficile esprimere i tuoi bisogni;
  • sei concentrato sulle tue debolezze;
  • hai spesso paure, dubbi e preoccupazioni;
  • hai una visione negativa della vita e avverti una mancanza di controllo;
  • hai spesso paura di fallire;
  • hai difficoltà ad accettare feedback positivi;
  • hai difficoltà a dire di no e a stabilire dei limiti;
  • tendi ad anteporre i bisogni degli altri ai tuoi;

Se ti riconosci nella maggior parte di queste affermazioni, il tuo livello di autostima potrebbe essere basso. Ciò può rendere difficile perseguire i tuoi obiettivi e mantenere relazioni sane.

Per dirla con le parole di Maxwell Maltzavere scarsa autostima è come percorrere la strada della vita con il freno a mano tirato”. Inoltre, può anche portare a una serie di disturbi mentali, tra cui disturbi d’ansia e disturbi depressivi, e aumenta il rischio di pensieri suicidi.

E poi c’è l’autostima eccessivamente elevata, che viene spesso erroneamente etichettata come narcisismo. Tuttavia esistono alcuni tratti che differenziano questi termini.

Gli individui con tratti narcisistici possono sembrare avere un’alta autostima, ma in realtà può essere alta o bassa ed è instabile, cambiando costantemente a seconda della situazione.

Se hai un’autostima eccessiva:

  • sei costantemente preoccupato di essere perfetto;
  • pretendi di avere sempre ragione;
  • credi di non poter fallire;
  • pensi essere migliore degli altri;
  • tendi a concepire idee grandiose;

Insomma chi ha un’autostima eccessiva tende a sopravvalutare in modo eccessivo le proprie capacità e abilità. Tutto ciò può causare seri e reali problemi relazionali, perché il proprio comportamento determina difficoltà nelle situazioni sociali e si è incapaci di accettare le critiche.

autostima frasi motivazionali

4 esercizi per migliorare l’autostima

L’autostima non può essere costruita dall’oggi al domani. Ogni cosa ha bisogno di tempo. Se continuerai a fare sforzi coraggiosi giorno dopo giorno, alla fine acquisterai fiducia” ha detto il filosofo giapponese Daisaku Ikeda.

Con questa citazione veniamo al solo dell’argomento: come si costruisce o si aumenta l’autostima? Fortunatamente, ci sono dei passi da compiere per affrontare i problemi legati alla percezione di sé e alla fiducia nelle proprie capacità. Ecco alcune azioni che puoi intraprendere.

  1. Diventa più consapevole dei tuoi pensieri negativi: impara a identificare i pensieri distorti che influiscono sulla tua autostima.
  2. Sfida gli schemi di pensiero negativi: quando ti accorgi di avere pensieri negativi, prova a contrastarli con altri più realistici e/o positivi.
  3. Pratica l’auto-compassione: perdona gli errori del passato e vai avanti accettando tutte le parti di te stesso.
  4. Usa il discorso positivo su di te: esercitati a recitare affermazioni positive a te stesso su te stesso.

Di seguito una serie di frasi motivazionali per l’autostima per cominciare a praticare l’ultimo esercizio dell’elenco. Tieni anche in considerazione, però, la possibilità di parlare con uno psicoterapeuta per valutare l’idea di utilizzare la psicoterapia per lavorare al meglio sulla tua autostima.

Esempi di 10 frasi motivazionali per l’autostima

Se “amare sé stessi è l’inizio di un idillio che dura tutta le vita“, come disse Oscar Wilde, allora è il caso di cominciare subito. Una delle strategie più efficaci che puoi usare per alimentare la tua autostima è l’utilizzo di frasi motivazionali.

Le parole, infatti, hanno un potere straordinario e possono influenzare profondamente la nostra mente e il nostro atteggiamento.

Per dirla con le parole di Neville GoddardLe conversazioni mentali di un uomo attirano la sua vita. Finché non vi è alcun cambiamento nel suo parlare interiore, la storia personale dell’uomo rimane la stessa. Tentare di cambiare il mondo prima di cambiare il nostro modo di parlare interiore significa lottare contro la natura stessa delle cose. L’uomo può girare e rigirare nello stesso cerchio di delusioni e disgrazie, non vedendole come causate dal proprio parlare interiore negativo, ma come causate da altri.”

Ecco, quindi 10 frasi motivazionali per l’autostima che puoi utilizzare così come sono oppure puoi modificarle o prenderle da spunto per crearne di personali. Puoi ripeterle o scriverle più volte al giorno e anche utilizzarle nelle sessioni di meditazione.

1. Non ho mai amato un’altra persona come amo me stesso

2. Sono capace di amare e amo innanzitutto me stesso.

Amare te stesso significa accettarti pienamente, trattarti con gentilezza e rispetto e coltivare la tua crescita e il tuo benessere. L’amore per te stesso non comprende solo il modo in cui ti tratti, ma anche i pensieri e i sentimenti che provi nei tuoi confronti.

Ma se sei cresciuto senza modelli di amore per se stessi o senza nessuno che ti abbia parlato dell’importanza di essere buono con te stesso, potresti dubitare del tuo valore. Senza amore per te stesso, però, è probabile che tua sia molto autocritico e perfezionista. In questi casi, inoltre, è più probabile che si tollerino abusi o maltrattamenti da parte degli altri.

Potresti trascurare i tuoi bisogni e sentimenti perché non ti valorizzi. Potresti auto-sabotarti o prendere decisioni che non sono nel tuo interesse. Insomma l’amore per te stesso è il fondamento che ti permette di essere assertivo, di porre dei limiti e di creare relazioni sane con gli altri, di praticare la cura di te, di perseguire i tuoi interessi e di sentirti orgoglioso di ciò che sei.

3. Se credo in me stesso, posso raggiungere qualsiasi cosa.

4. Io credo in me stesso. Sono coraggioso. Io posso realizzare qualunque cosa.

Frasi motivazionali come queste sottolineano l’importanza di avere fiducia nelle proprie capacità. Credere in te stesso è il primo passo per raggiungere i tuoi obiettivi e superare le sfide che si presentano lungo il cammino.

Ricordati che sei più forte di quanto pensi e che puoi affrontare qualsiasi situazione. Il feedback sociale che riceviamo nel corso della nostra vita ci aiuta a formare la nostra autostima.

Ma il feedback fondamentale è quello che riceviamo dai nostri genitori e dalle altre persone importanti che ci circondano durante l’infanzia.

Le prime opinioni su di noi iniziano lentamente a prendere forma quando siamo bambini, come risultato dell’impatto di questi feedback, gettando le basi della nostra autostima e se non sono buone rischiano di influenzarci tutta la vita.

5. La vera forza non si vede nella capacità di superare gli altri, ma nella capacità di superare se stessi.

6. Non c’è niente di più potente della mia mente consapevole e determinata.

Come ha detto Jordan Peterson “non paragonarti alle altre persone; confrontati con chi eri ieri”. Quindi lascia andare la competizione, che diventa una forza distruttiva quando il livello di intensità rende impossibile raggiungere l’obiettivo desiderato, e prende una piega sbagliata quando si pretende di interferire con il successo degli altri nella speranza di favorire il proprio.

Se il costante confronto con gli altri accresce il tuo senso di inadeguatezza, dovresti cercare, più che altro, di riconoscere i tuoi meriti. Il segreto, quindi, è guardarsi allo specchio e cominciare a competere solo con la persona che si è e che si vuole diventare. Per concludere con le parole di Raffaele Morelli “se la tua vita ricalca quella degli altri, è una vita sprecata.”

7. La mia unicità mi rende insostituibile.

Le tue imperfezioni ti rendono unico. Nessuno è perfetto, e le nostre imperfezioni sono ciò che ci rende speciali. Accetta i tuoi difetti e considerali come parte integrante di te stesso. Ciò non significa che non sia importante cercare di migliorarsi ma che è necessario imparare a valorizzare le proprie peculiarità e ad amare se stessi per ciò che si è.

8. La felicità non dipende dalle condizioni esterne, ma dalla mia visione interiore.

Non mettere la tua felicità nelle mani degli altri o delle circostanze esterne. Prendi il controllo della tua felicità e cerca di trovare gioia nelle piccole cose. Sii consapevole delle tue emozioni e fai scelte che ti portino verso una vita soddisfacente.

9. Niente e nessuno può farmi sentire inferiore. 

Che tu te ne renda conto o meno, se qualcuno ti sta trattando male è perché tu glielo stai permettendo. Del resto, come si dice “una tigre non perde il sonno per l’opinione di una pecora”.

Ti è mai capitato di passare una notte insonne ripensando ad una critica, un appunto o un’osservazione di un’altra persona? Aumentando la tua autostima, diventi una tigre, e non baderai più ai giudizi altrui.

10. Sono grato per ciò che ho.

La gratitudine è un potente strumento per alimentare l’autostima. Focalizzati su ciò che hai nella tua vita e apprezza le piccole cose che spesso dai per scontate. Essere grati ti aiuta a sviluppare una prospettiva positiva e a riconoscere il tuo valore.

In alcune ricerche di psicologia, la gratitudine è fortemente e costantemente associata a una maggiore felicità perché aiuta a concentrarsi su ciò che si ha, anziché su ciò che manca. E anche se all’inizio può sembrare artificioso, questo stato mentale si rafforza con l’uso e la pratica.

Come dice Fabio Marchesi: “pronunciando la parola Grazie attivi le informazioni che sono associate in te a tutti i momenti della tua vita in cui sei stato Grato, e che sono associate fuori di te a tutto l’uso che l’Umanità ha fatto di quella parola in tutta la sua storia”.

E poi, dopo queste 10 frasi motivazionali per l’autostima, ricorda che le parole possono essere potenti, ma sono le azioni che determinano il vero valore di una persona. Le affermazioni positive possono lentamente cambiare il tuo mindset ma concentrati anche sulle azioni che intraprendi e fai in modo che siano coerenti con i tuoi valori e obiettivi. Mostra al mondo chi sei attraverso le tue azioni e lascia che parlino per te!

DR.-FANTECHI---Psicologo,-Psicoterapeuta-Ipnotista

MINDSET VINCENTE

Sblocca il tuo Mindset Vincente in soli 21 giorni grazie al Potere dell’Ipnosi

ARTICOLI PIU' LETTI